La storia di Milano, i suoi luoghi, i suoi personaggi. Un blog di Mauro Colombo

La storia di Milano, i suoi luoghi, i suoi personaggi. Un blog di Mauro Colombo
.

mercoledì 18 novembre 2015

Vicolo Calusca in porta Ticinese

calusca

caluscaLasciandosi alle spalle la chiesa di Sant'Eustorgio, si nota, affacciato sul corso di Porta Ticinese, un androne contrassegnato dal numero civico 106.
Si tratta dell'antico ingresso al vicolo Calusca, che, se per secoli ha avuto cattiva fama, ha forse oggi un problema di decoro, come testimonia la foto....
A dirla tutta, oggi non è più neppure un vicolo, ma un semplice accesso ad un cortile privato.
Ma nell'Ottocento vi entravano in molti, e da quanto riportano le cronache, quasi tutti avevano problemi con la Giustizia.
Era infatti tristemente famoso per essere rifugio di ladri e truffatori, e i caseggiati che si trovavano all'interno dell'isolato erano poveri abituri per sbandati e ricercati. 
Oltretutto, era collegato, attraverso vari cortiletti, alla parallela via Scaldasole. Un dedalo di corridoi scuri che permetteva  ai disonesti di seminare eventuali inseguitori. 


calusca

calusca

calusca

Per quanto riguarda il nome, Calusca, alcuni lo vorrebbero far derivare da una contrazione di "Casa Losca", cioè di malaffare; ma verosimilmente prende il nome da Giovanni Pietro Calusco, che qui  aveva bottega di calze in seta.
Nelle mappe di Milano di metà e fine Ottocento, a volte è indicato anche come Callusca.

calusca


calusca o stretta dei naniMentre su mappe più datate, della prima metà dell'ottocento, il vicolo è contrassegnato come Contrada (o Stretta) dei Nani. Altro misterioso toponimo, che molti fanno risalire ad una filastrocca, che voleva che qui si rifugiasse (in Cittadella, cioè in questa zona un tempo fortificata) un certo nano......


calusca o nani, mappa osservatorio brera 1814 



Tuttavia, sul "Foglio d'Annunzj della Gazzetta di Milano" (a questo giornale allegato) del 1827, ho trovato alcuni avvisi del Tribunale di Milano, relativi ad aste immobiliari per caseggiati (detti "del Paradiso" e "degli Archi") ubicati "in vicolo Calusca".


calusca in gazzetta di milano 1827

Infine, nel "Manuale di raffronto fra le innovate e le precedenti denominazioni stradali e tra la nuova e le soppresse numerazioni delle case della città di Milano. Compilato dall'ufficio tecnico municipale secondo le delibere del consiglio comunale 12 e 13 Settembre 1865", stampato nel 1866, alla voce Nani, vicolo dei, si scopre che questo diventerà Corde, vicolo delle.
Il vicolo delle Corde sarà così quella parte della stretta Calusca/Nani che andrà a sfociare su via Scaldasole.



Mauro Colombo
novembre 2015